Tecnologia quantistica di Shabad Guru Sukhmani

"Tutto è iniziato cercando l'ispirazione per un corso sulla pace a cui ero stato invitato, attratto dal significato di sukhmani: pace della mente.

L'ho letto in parte e soprattutto nella traduzione, non nella forma del suono originale. Poco dopo che mio padre stava per lasciare il suo corpo fisico, l'ho accompagnato e ho iniziato a leggerlo fino alla sua morte ... e dopo non ho mai smesso. "

"La lettura ha sollevato una vibrazione che ha infuso lui, anche me e la nostra relazione, prendendoci cura di lui e sollevandola, tutto è passato ad un'altra frequenza e l'esperienza di passaggio e lutto erano in piena coscienza. Ero stupito e continuavo a vibrarlo e studiarlo fino ad oggi.

È difficile identificare come la pratica di recitare questi suoni e l'incorporazione degli insegnamenti che essi portano. Ciò ha trasformato direttamente gli aspetti e le dinamiche subconsci che hanno ostacolato una relazione con chi sono veramente. Ma investigare lo stato prima, durante e dopo mi rendo conto di quanto progressivamente ed inesorabilmente ciò che pensavo fosse impossibile fare, ciò si è dimostrato possibile nel vero senso della parola, che il potenziale contratto in uno stato limitato e reattivo è diventato reale e manifestato . Soprattutto, non facendo quello che avevo sempre fatto. "--- Sadhana Singh

Superare, trascendere in noi stessi ciò che sembra innato, radicato senza alcuna opzione o alternativa possibile, questa è un'esperienza straordinaria che crea un precedente. Questo evento suscita in noi un grande senso di fiducia, fiducia e autostima, aprendo nuovi scenari e possibilità invisibili fino ad allora. Per me stava succedendo e continua ancora.

Tradurre gli insegnamenti dei sukhmani, che sono attuali e universali: quando pratico, riconosco in loro una facile comprensione che aiuta a ricalibrare le attività, le relazioni e il tempo, nella costante influenza del non necessario, del non- priorità che distrae dall'espressione progressiva di chi siamo e del servizio che possiamo offrire.

Dall'altro lato, più sottile ma molto efficace, quello della frequenza del suono, recitando e ascoltando contemporaneamente il suono, cambia la nostra frequenza di pensieri, ritmi fisiologici, delle nostre vibrazioni energetiche, ripristinando la nostra frequenza creativa originale e riacquistando una chiara armonia con le frequenze vibratorie dell'ambiente in cui viviamo.

Alla fine non siamo altro che questo, una certa frequenza in un'orchestra composta dal nulla e dal tutto , che l'universo contiene. Ogni disciplina che propone un lavoro su noi stessi, sul corpo, sulla psiche , mira a cambiare la nostra frequenza vibratoria, che si rivela inevitabilmente la nostra proiezione esterna, che a sua volta è responsabile di ciò che attiriamo e, in ultima analisi, di ciò che e come è la nostra vita al momento. Se vogliamo cambiare ciò che accade nella nostra vita oggi, la nostra reazione a ciò che accade , l'uso del nostro tempo, per esprimere ciò che siamo e trovare soddisfazione e per completare con successo il nostro viaggio terreno domani, sukhmani è giusto per noi.

L'esperienza di esporsi alla vibrazione che la lettura del sukhmani evoca si è rivelata utile per cose che sembrano più banali, come mal di testa, affaticamento, pensieri ripetitivi o compulsivi, irritazione, nervosismo , frustrazione. La maggior parte degli stati mentali, energetici ed emotivi che spesso prevalgono ai nostri giorni e li condizionano, possono essere rilasciati con una semplice sessione di lettura se viene dato spazio al suono e alla sua vibrazione.

Nel tempo questi suoni e vibrazioni penetrano nel nostro essere ad ogni livello per influenzare positivamente il subconscio, modificando i suoi schemi di credenze a favore dell'intenzione dell'anima e lasciando un'impressione sotto forma di frequenza .

Dopo così tanti anni di lettura ho scoperto che non ho memoria di tutti i sukhmani a livello cosciente e intellettuale, ma posso ripetere alcuni brani, ancora non in ordine e probabilmente non correttamente. Le volte in cui sono riuscito a non cercarlo nella mia memoria ma semplicemente a permettergli di emergere dal silenzio, senza avere l'intenzione di conoscerlo ma lasciandolo eco ... Sono stato sorpreso e mi sono reso conto che una parte di me lo sa completamente. Questa parte è il subconscio e la conferma arriva ogni volta che ho una mente stanca o sono in una situazione di grande stress, un'inadeguatezza, una paura e intere parti del sukhmani sono recitate dentro di me senza che io le chiami coscientemente o le senta intellettualmente l'esigenza.

Il subconscio rilascia automaticamente ciò che ha assorbito ogni giorno. L'esperienza che è stata presente in ogni frattale della vita. Un segnale di stress e squilibrio avverte l'ipotalamo della necessità e fornisce sotto forma di vibrazione i codici per rilasciare la chimica necessaria per ottimizzare i sistemi e la psiche , riorganizzare le connessioni neuronali. I risultati sono tangibili e abbastanza immediati da uscire dall'impasse. La sensazione è elevata e di grande conforto nel sentire questo frutto di auto-aiuto di aver disciplinato il frattale della propria vita. Riconoscendo in questo processo un inevitabile innesco della forza autorigenerante , ho provato come la lettura e la vibrazione del Sukhmani a qualcuno che si presta ad assorbirlo possa avere effetti positivi, rilassanti e riequilibranti e funzioni così esplicitamente che sono sicuro che possa curare.

Per renderlo più specifico e focalizzato in base alla disfunzione che si verifica nella persona, sto studiando ogni asthapadi e gli otto shab che contengono per decifrare le loro indicazioni terapeutiche. Compresi i shalok producono 216 strumenti terapeutici. Chiaramente il sukhmani non riporta malattie fisiche e disturbi psicosomatici ma parla di ciò che li provoca e quindi li tratta.

La scienza riconosce che i contenuti inconsci sono responsabili delle malattie. Parliamo dei contenuti tossici inconsci che si organizzano lentamente dalle percezioni mnemoniche ai sistemi di credenze a personalità alternative reattive , identità e ordini del giorno nascosti, abitudini, paure. Sono quelli che chiamiamo ostacoli metabolici temporanei che bloccano la relazione tra la nostra mente cosciente e la verità di limitare la sua espressione autentica. Il flusso improprio di prana responsabile dell'inizio di ogni squilibrio e disfunzione inibisce il flusso della vita e quando l'essere umano non esprime il suo essere interiore si ammala.

Se il Siri Guru Granth Sahib contiene l'insieme delle permutazioni e combinazioni di suoni per favorire l'intera gamma dell'espressione degli aspetti umani attraverso la pulizia della profondità e degli interstizi del subconscio , il sukhmani è una formula concentrata e potente. Si tratta quindi di identificare quale shabd agisce su quali aree subcoscienti critiche e come quelle aree critiche e congestionate sono responsabili della causa di quali malattie.

Non impossibile se consideriamo che riconoscerci nello stato contratto descritto dal sukhmani ci rivela il sintomo del malessere della mente, del cuore e della costrizione dello spirito.

© 2019